La Guida definitiva al cambio stagione dell’armadio

Il cambio stagione può diventare complicato se manca la giusta organizzazione.

State sereni. SALA CUCINE ha pensato a voi.

Leggete questa utilissima Guida definitiva al cambio stagione del vostro armadio, in modo tale da renderlo un momento di riordino efficace, anche divertente, e semplificarvi la vita!

Il cambio stagione è utile soprattutto quando non si ha molto spazio a disposizione, ma non solo. Secondo l’opinione di molti professionisti e consulenti d’immagine, si usa in media solamente il 20% dei vestiti contenuti nell’armadio.

Questo perchè ognuno di noi ha la tendenza, nella fretta, a prendere dall’armadio gli indumenti in “prima fila”. Qui subentra la necessità di riordinare, e il cambio stagione rappresenta un’ottima occasione per farlo!

Passiamo alla pratica, parlando del cambio stagione da estate a inverno.

#1 – Preparate contenitori e accessori

Spesso si acquistano i contenitori per gli indumenti quando capitiamo in negozi specifici, senza avere sotto mano le misure del nostro armadio o degli spazi in cui riponiamo i vestiti estivi in attesa del successivo cambio stagione. Il consiglio è quello di armarvi di un metro e misurare gli spazi in cui dovrete riporre i contenitori. Segnatevi le misure nelle note del vostro telefonino, saranno così sempre a vostra disposizione quando serviranno.

Se avete le “misure” sarà semplice acquistarli online.

Acquistate diversi contenitori, uno per per ogni categoria di abiti:

  • Biancheria intima
  • Pigiami e abbigliamento da casa
  • Borse
  • Costumi da bagno e i copricostume
  • Teli da mare
  • Abiti e maglie
  • Pantaloni
  • Giacche

Perchè non dovete metterli tutti insieme? Perchè potreste aver bisogno di aprire soltanto una di queste scatole. Ad esempio potrebbe servirvi un telo da mare per un picnic in montagna o un costume da bagno per trascorrere un weekend alle Terme.

Sarebbe scomodo aprire uno scatolone in cui è contenuto metà del vostro guardaroba e andare alla disperata ricerca di un singolo costume.

Inoltre le scatole più piccole sono anche meno pesanti, quindi più facili da maneggiare.

Altro materiale utile che può servirvi per l’occasione del cambio stagione è questo:

  • un pennarello
  • etichette autoadesive bianche
  • dei sacchetti trasparenti
  • dei profumatori per indumenti da inserire nelle scatole
  • panni cattura polvere

#2 – Svuotate l’armadio

cambio-stagione-estate-inverno-consigli

Ebbene sì, all’inizio è opportuno creare un po’ di caos, in modo tale da rendervi effettivamente conto degli spazi e “resettare” l’organizzazione dell’armadio.

Prendete gli indumenti dall’armadio e appoggiateli sul vostro letto o sui mobili circostanti.

Approfittatene per pulire bene l’interno dell’armadio e per far prendere aria alla camera.

#3 – Iniziate a riempire le scatole con gli indumenti estivi

Iniziate a piegare gli indumenti estivi riempiendo le scatole.

È importante riempire una scatola per volta, in modo tale da ridurre gradualmente il disordine.

Per ogni scatola riempita scriveteci sopra cosa contiene. I più precisi e pazienti fanno un vero e proprio elenco di quello che contengono le scatole e lo incollano al bordo di una di esse. In questo modo sarete assolutamente certi di quello che contiene e sarà semplicissimo trovare ciò che cercate.

#4 – Eliminate ciò che non serve

Non rimandate! Quante volte vi sarà capitato di riporre un costume pensando “È da buttare, ma ci penserò il prossimo anno”!

È inutile rimandare: occupate spazio all’interno dell’armadio e vi resta addosso la sensazione di non aver realmente dato una svolta!

Fate lo stesso ragionamento non solo per gli indumenti usurati, ma anche per quelli che sapete di non indossare mai. Ci sarà sicuramente un parente o un amico/a a cui piaceranno, e nel caso di usura esistono in tutta Italia punti di raccolta degli abiti usati.

#5 – Organizzate i capi per la nuova stagione

Una volta chiusi nelle scatole tutti gli indumenti estivi e primaverili, potete iniziare a piegare gli indumenti autunnali e invernali.

Suddivideteli per categorie, ad esempio:

  • Maglie
  • Camicie
  • T-shirt e top
  • Pantaloni
  • Giacche eleganti
  • Giacche sportive
  • Abbigliamento sportivo
  • Accessori (sciarpe, guanti, cappelli)

Piegate tutti gli indumenti e, divideteli. Ecco quali criteri potete usare, in base al vostro stile di vita, abitudini e preferenze:

  • Precedenza a abiti da lavoro: mettete in bella vista tutto ciò che utilizzate per il lavoro, dando la precedenza a pantaloni e giacche coordinate, camicie e accessori eleganti.
  • Colore: ordinate gli indumenti in base alla categoria ed il colore. Ad esempio mettete le camicie e le maglie in ordine di colore, in modo tale da trovare subito ciò che cercate e da fare con più facilità gli abbinamenti.
  • Tessuti: molti preferiscono avere a portata di mano gli indumenti più pesanti, in modo tale da trovarli sempre “in prima linea”.

Una volta scelto il criterio che preferite, non resta che iniziare a riempire l’armadio.

Assicuratevi di piegare gli indumenti in modo che occupino più o meno tutti lo stesso spazio. Questo renderà il vostro armadio più ordinato e pulito.

#6 – Il capitolo “Scarpe”

Le scarpe meritano una riflessione a parte.

Occorre usare la stessa strategia dell’armadio, preoccupandosi di usare scatole apposite, possibilmente tutte uguali, a differenza di alcune più grandi per le scarpe più ingombranti, come ad esempio gli stivali e alcune scarpe sportive.

#7 – Gli accessori

guida_cambio_stagione_estate_inverno

fonte: http://www.almocodesexta.com.br/

Spesso, dopo aver concluso il riempimento dell’armadio, potreste ritrovarvi con accessori scomodi da riporre, come collane, sciarpe, foulard, cappelli, guanti, ecc.

In questo caso viene in aiuto l’arte del fai-da-te. Potete sbizzarrirvi nella creazione di piccole strutture o contenitori studiati ad hoc per questi accessori.

Nel caso in cui non abbiate la voglia o il tempo di occuparvene, possono essere utili dei piccoli ganci appendittutto per far sì che le collane e le sciarpe non si aggroviglino e per poterle scegliere con facilità.

#8 – Divertitevi!

Prima di iniziare il cambio stagione dell’armadio, preparatevi qualcosina di sfizioso da sgranocchiare mentre siete sommersi dai vestiti e ascoltate la vostra Playlist preferita.

Ricordate che il cambio stagione è un momento importante che vi farà risparmiare un sacco di tempo nella scelta quotidiana dei vestiti!

E non dimenticate di fare una foto “Prima e dopo”, vi darà moltissima soddisfazione.

———————————————————————————————————————————————

Scopri sul nostro Magazine le Ispirazioni per arredare la cucina!

#SalaCucine #Salcom #CambioStagione #tips #Consigli

 

Ricerca editoriale e Redazione a cura dell’Ufficio Stampa Giroidea – Comunicazione d’impresa