Cucina in pietra naturale

La cucina con il piano in pietra naturale è indubbiamente elegante e prestigiosa, ma mantenerla lucida e pulita è il contributo per impreziosire l’arredamento, e pulire la pietra non è semplicissimo.
La pietra è un materiale naturale impiegato fin dall’antichità. La sua naturalezza richiede di evitare detersivi o prodotti abrasivi come la candeggina e di asciugarla sempre a fine trattamento, possibilmente con un panno assorbente morbido immerso in acqua calda e sapone neutro o di Marsiglia.
Per garantirgli le migliori condizioni nel tempo, è consigliato effettuare una pulizia periodica.

É possibile utilizzare anche un detersivo “artigianale” di facile realizzazione.
3 cucchiai di bicarbonato di sodio, 10 di alcool e un pezzetto di sapone di Marsiglia; il bicarbonato infatti è molto efficace sui depositi di calcare. Se la pietra è di colore nero, indicata per una pulizia efficace è la fecola di patate: ottima contro l’unto, per rigenerare la lucidità originale, perché assorbe la componente oleosa delle macchie. Va versata sul piano da trattare, lasciata agire qualche ora, poi, come al solito, risciacquare e asciugare.
Grazie alle sue qualità estetiche e meccaniche e ad una manutenzione periodica semplice, la pietra naturale conferirà la giusta importanza al tuo ambiente cucina per tanti anni.

set3

Cucina in pietra naturale: come pulirla?

2018-06-01T15:05:54+00:00 Cucine classiche|0 Commenti