• trucchi-per-sporcare-meno-la-cucina

Piccoli trucchi per sporcare meno la cucina

Chiunque ami cucinare o sia costretto a farlo, è costretto a ripulire la cucina a fine pasto.

Spesso questa attività risulta essere lunga e noiosa, nonchè fonte di litigio familiare o di coppia.

Per evitare questi inconvenienti, ecco quali sono alcuni piccoli trucchi ed accortezze che si possono utilizzare per ridurre al minimo lo sporco, velocizzando la fase di riordino.

Pentole più grandi e paraschizzi

consigli-pulizia-cucina

Potrà sembrare banale, ma è meglio “esagerare” con la grandezza della pentola, piuttosto che rischiare che al primo bollore fuoriesca tutto sul piano cottura.

Per non parlare degli schizzi, che sono i responsabili della maggior parte delle incrostazioni del piano cottura. Una pentola con le pareti più alte consente infatti di limitare la fuoriuscita di schizzi.

Un altro consiglio è quello di coprire sempre la pentola con un coperchio.

Ci sono ricette in cui però occorre lasciare padelle o tegami scoperti: viene qui in aiuto il comodissimo paraschizzi, che non è altro che un coperchio che consente il passaggio dell’aria ma non la fuoriuscita di schegge impazzite di cibo o condimenti.

Un’alternativa valida al coperchio paraschizzi è quella di appoggiare un panno da cucina o della carta assorbente sui fuochi accanto a quello che state usando, in modo da assorbire immediatamente tutto lo sporco. É una soluzione meno pratica e più approssimativa, ma comunque molto valida.

Mestoli e posate sempre a posto

Si sa, cucinando occorrono mestoli, cucchiai di legno fuori misura, posate per assaggiare e altri utensili utili.

Spesso non ci accorgiamo che sono proprio questi a ridurre la nostra cucina in un campo di battaglia.

Per questo motivo è utile tenere accanto al piano cottura un piatto o un tagliere su cui appoggiare gli utensili sporchi o gocciolanti. In questo modo non sarete costretti a dedicare del tempo alla pulizia di tutte le superfici della cucina dopo ogni pasto.

Una ciotola per gli scarti

Un altro dei trucchi per sporcare meno la cucina è quello di tenere una ciotola accanto al piano di lavoro per buttare tutti gli scarti di cibo o altro.

Questo per evitare di fare acrobazie e sporcare il pavimento nel tragitto dal piano di lavoro alla pattumiera.

Tenendo una ciotola a portata di mano, potrete gettare temporaneamente lì tutti gli scarti, dalle verdure alle lische di pesce, per poi gettarli via tutti insieme.

Ricette al cartoccio

come-sporcare-meno-la-cucina

Un modo di cucinare che riduce al minimo lo sporco in cucina è il metodo del cartoccio.

Moltissimi piatti possono essere preparati con questa tecnica. É sufficiente mettere tutti gli ingredienti all’interno di un “cestino” creato con la carta da forno o di alluminio e procedere alla cottura in forno o in padella.

In questo modo i condimenti rimangono all’interno del cartoccio che, rimanendo chiuso per tutta la durata della preparazione, non permette la fuoriuscita di cibo o condimenti.

Indossare sempre un grembiule

Non è solo la cucina a sporcarsi, ma anche i nostri indumenti.

Potrà sembrare banale, ma indossare sempre un grembiule è una soluzione per evitare lavatrici superflue, dal momento che basta anche solo una goccia per costringerci a lavare ciò che indossiamo.

Affettare con delicatezza

ridurre-sporco-cucina

Alcuni di noi, quando devono affettare una cipolla, verdure o erbe varie, si trasformano in lottatori professionisti.

Certo, magari la fretta non aiuta, ma affettare le verdure o gli alimenti con delicatezza si evita di sparpagliare pezzettini di cibo ovunque, difficili da rimuovere perchè microscopici.

Ora che abbiamo visto quali sono i trucchi per sporcare meno la cucina, quali sono le accortezze che utilizzate voi ogni giorno?

Il team Sala Cucine è sempre pronto a fornire consigli utili per la manutenzione delle vostre cucine.

————————————————————————————————————————————————————–

Non sai come arredare la tua cucina? Leggi questo articolo sul nostro Magazine!

#SalaCucine #salcom #cucina #cooking #cucina #cucinaitaliana #tips
Cucine classiche|1 Comment